Come realizzare i desideri attraverso la preghiera

preghiera

 

Entrare in uno stato di estasi sembra essere il modo più meraviglioso per avere tutto quello che si può desiderare attraverso la preghiera; restando in questo stato vedrete il mondo esterno rifletterlo.

Durante il corso della giornata potete immaginare tante cose però, invece di immaginarne tante piccole, immaginate qualcosa di grande tanto da contenere tutte quelle minori. Immaginate di trovarvi in uno stato di estasi. Se siete in estasi non potete provare dolore o esser spaventati, vi trovereste in uno stato di meraviglia, ma non permettete alla coscienza, la vostra mente razionale, di chiedervene il motivo perché se inizierà a ricercarne la causa, perdereste questa sensazione.

Nonostante abbiate avuto tutto quanto credevate di poter desiderare dalla Vita, sentite ancora che vi manca qualcosa, la sofferenza è racchiusa nella natura di chi è fatto di carne ed ossa. Per quanto non ci sia dubbio che, utilizzando la vostra mente e il Pensiero Positivo, voi potreste credere di migliorare la vostra Vita, dovete ricordare che vivete in un mondo duale: per ogni sopra c’è un sotto, per ogni passo in avanti ce n’è uno indietro, per ogni bene un male.

Per questo, qualsiasi miglioramento possiate ottenere, durerà solo che un istante per poi venir meno. Inizierete quindi a combattere di nuovo per i vostri diritti e a lottare per la sopravvivenza, per poi tornare ad essere felici nel momento in cui raggiungerete quello che desideravate. Siete come uno yo-yo, andate su e giù, fino a che ad un certo punto vi renderete conto che un reale senso di concretizzazione non può arrivare dall’esterno.

I nostri veri obiettivi devono essere qualcosa che trascenda il successo in questo mondo fisico. Principalmente ogni vostra impresa sarà un successo, i vostri guadagni aumenteranno e vi potrete permettere quel che desiderate. Ma dopo un po’ di tempo vi renderete conto che state comprando solo dei giocattoli per divertirvi aspettando che lo spirito di Cristo si risvegli in voi.

A quel punto capirete che non vi trovate qui per accumulare una fortuna ma per liberare il mondo dal dolore. Il fine ultimo è il congiungimento con il divino, il risveglio del Cristo dentro di voi. Una volta risvegliati non si avverte più il bisogno di accumulare beni materiali e l’interesse passa al mondo interiore di cui quello fisico è solo un’ombra. Anziché credere in Dio o in Gesù, dovete credere di essere voi stessi Dio o Gesù.

Non potete cambiare il vostro IO se prima non lo conoscete e questo può esser fatto solo attraverso un’osservazione senza senso critico del vostro Sé. Conoscere il vostro Sé (la vostra Essenza) è fondamentale perché questa è l’unica causa di tutto quello che osservate e create attorno a voi. Senza turbamenti provate la sensazione di ESSERE, non condizionatela ma abbandonatevi al sentirvi senza forma né faccia.

Raggiunta questa espansione della coscienza, date vita al nuovo provando la sensazione di trovarvi nello stato che desiderate, fatelo e scoprirete che, nel profondo del vostro Sé, tutto è meravigliosamente possibile.

Per comprendere cosa si trova al di là della vostra coscienza di oggi, dovete immergervi nelle profonde acque in cui nuotano i vostri desideri. Per far questo dovete allontanare la vostra attenzione dal problema che vi angoscia e dalla condizione che vi fa soffrire, separarvi dai vostri problemi e spostarvi nella profondità della loro soluzione, per confrontarvi con il vostro essere.

La coscienza incondizionata è Dio (colui che tutto è), l’unica e sola realtà. Con coscienza incondizionata si intende una percezione di consapevolezza, un senso di sapere CHE SI E’ senza bisogno di sapere CHI SI E’ – la coscienza di essere distaccata da quello di cui io sono cosciente di essere.

La preghiera è dunque riconoscere sé stessi, essere quello che si desidera anziché implorare Dio di realizzare i propri desideri. Se con la preghiera non si riceve risposta si sta sbagliando qualcosa. Di solito ci si mette troppo sforzo, lo sbaglio più comune è riconoscere la preghiera come un’azione del volere. La regola di base è non fare alcuno sforzo, se ci riuscirete vi troverete nel naturale giusto stato d’animo.

Non si attrae quello che si vuole ma quello che si crede essere vero.

 

 

Fonte: http://tuseiluce.altervista.org/blog/come-manifestare-attraverso-la-preghiera/

Tratto liberamente da: www.facegood.org

.......................................................................

Finalmente il Primo Master completo di PNL gratuito online

<

Il video più visto su youtube per riaprire il tuo Terzo Occhio e sviluppare la tua intuizione

Daniele Penna rende pubblico il proprio Whats App per potergli porre le tue domande... Guarda il video

Vuoi comprendere come mai la tua vita non è come la desideri e perchè le cose ti vanno storte? Ecco uno dei video di Risveglio più importanti

In questa sezione riportiamo una serie di libri consigliati per la propria crescita personale. Cliccandoci potrai acquistarli direttamente ai prezzi migliori del web.

Risveglio, Fisica Quantistica, Legge d'Attrazione

 

PNL Programmazione Neuro Linguistica

 

Denaro e Mentalità Finanziaria

 

Salute e Guarigione



Lascia un commento